Site powered by CMS Joomla (www.joomla.it)
Design by GEEO S.r.l.
 
Info: Il tuo browser non accetta i cookie. Se vuoi utilizzare il carrello e fare acquisti devi abilitare i cookie.

Livio Zerbinati (a cura di)
164. Adria e il Delta dalla distruzione alla ricostruzione


Settembre 1943-dicembre 1945
formato: 15x21 cm, 424 pp.
isbn: 9788883148958
prezzo:  €14.00

collana: Nordest nuova serie



Adria e il Delta del Po: una storia, quella compresa nei due anni cruciali per l’Italia dal fascismo alla ricostruzione, indagata in questo libro attraverso analisi e prospettive che tengono conto di nuove fonti di ricerca. La Resistenza, dopo l’8 settembre ’43, si innesta in un tessuto sociale e politico che il fascismo aveva affrontato con la durezza tipica dello squadrismo agrario. Un proletariato vinto ma non sottomesso rialza la testa alla guida di Eolo Boccato. La ricostruzione – materiale e morale – dopo il 25 aprile, si intreccia con il problema dell’epurazione. Rinascita economica e questione politica diventano quindi due aspetti di un solo problema: come rispondere alla richiesta di giustizia, nei tribunali e nella società, in un contesto che non conosce – tranne sporadici casi – forme sommarie di vendetta, ma che soffre letteralmente la fame in conseguenza delle distruzioni causate dalla guerra. I saggi e i contributi che compongono il volume affrontano questioni ancora aperte (tra cui la condizione e la partecipazione alla Resistenza delle donne), e offrono contributi interpretativi e documentali nuovi, proponendosi come un ulteriore apporto di conoscenza sul periodo più difficile e cruento della nostra storia recente.